MENU

Esegui ricerca
IT | EN | ES | RU

Vantaggi Printed electronics nel packaging

L’elettronica stampata combina un altissimo contenuto tecnologico con processi e materiali oggi utilizzati nella stampa industriale, nelle filiere del packaging e delle arti grafiche.

L’elettronica stampata permette di trasformare etichette convenzionali da oggetti statici in sistemi dinamici, in grado di cambiare il proprio messaggio a seguito di di interazioni con il mondo esterno, oppure per mezzo di funzioni logiche integrate nell’etichetta.

Caratteristica fondamentale di questa innovativa tecnologia è quella di non richiedere un’infrastruttura esterna per il funzionamento.

Altre soluzioni, ad esempio basate su QR codes o su tag RFID, richiedono un’interazione mediata da un dispositivo esterno di lettura (per QR code un telefono cellulare).

Le smart labels, grazie alla Printed Electronics, sono autonome e autosufficienti. Questo permette una più pervasiva diffusione della tecnologia e una diminuzione significativa dei costi connessi all’infrastruttura.

Vantaggi

I vantaggi coinvolgono tutta la filiera, dallo stampatore al consumatore.

  • Gli stampatori potranno ampliare le soluzioni offerte, proponendo soluzioni d’eccellenza e riportando attenzione sull’innovazione del prodotto fisico (la strumentazione necessaria per la produzione di un’etichetta intelligente anti-tamper è analoga a quella per le etichette tradizionali).
  • I brand avranno a disposizione un nuovo canale di marketing integrato sul prodotto, per incrementare qualità e livello di interazione con il consumatore, dal punto vendita fisico in poi. Inoltre, potranno usufruire di un nuovo sistema di controllo sul valore e sull’affidabilità della catena di distribuzione dalla fabbrica al punto vendita, in quanto l’etichetta comunica e traccia gli eventuali eventi indesiderati e/o ritenuti cruciali per la preservazione della qualità del prodotto.
  • I consumatori potranno verificare direttamente l’integrità del prodotto, il rispetto delle condizioni di conservazione e la certificazione di originalità (è molto difficile contraffare le etichette Smart).  Avranno anche rapido accesso a informazioni sulla storia del prodotto aggiornate dinamicamente.
  • Le nuove etichette, diversamente da quelle RFID, non richiedono microchip (dal forte impatto ambientale). L’approccio monomateriale guida la sperimentazione di materiali che sono della stessa natura e tipologia di quelli utilizzati per la produzione del packaging, per permettere un più facile riciclo a fine vita, riducendo l’impatto ambientale.

Il prototipo: i-Label

Il prototipo di smart label è un’etichetta con funzione anti manomissione: la grafica dell’etichetta varia in conseguenza della rottura della stessa, provocata dall’apertura del flacone sul quale è stata applicata.

Gli elementi elettronici stampati necessari sono almeno 2:

  • cella fotovoltaica: sorgente di potenza per rendere energeticamente indipendente l’etichetta
  • elemento grafico dinamico in grado di mostrare la manomissione del prodotto tramite display elettro-cromico, cioè un dispositivo stampato che vira di colore in risposta a uno stimolo elettrico.

i-Label

Scalabilità del processo produttivo

La strumentazione necessaria per la produzione di un’etichetta intelligente anti tamper è analoga a quella per le etichette tradizionali;

Hub Ricerca e Innovazione

I-Label si è classificato al terzo posto nella graduatoria del bando di Regione Lombardia “Hub Ricerca e Innovazione”. La Call, realizzata a valere sul POR FESR 2014-2020, con il concorso di risorse di Unione Europea, Stato Italiano e Regione Lombardia, si rivolgeva a progetti strategici di ricerca, sviluppo e innovazione.

L’incontro conclusivo di questa iniziativa che ha coinvolto, oltre a Ferrarini & Benelli, Fedrigoni Self-Adhesives, Istituto Italiano di Tecnologia, ILTI, Omet e VDGlab, è stato trasmesso in live streaming il 18 febbraio.

Hub Printed Electronics

Lo scopo dell’HUB sarà la messa a disposizione della filiera degli strumenti necessari allo sviluppo di nuove e concrete applicazioni della Printed Electronics.

Approfondimenti video

  1. i-Label: antitamper smart label prototype 
  2. i-Label: industrial process
L’etichetta intelligente ed eco-sostenibile i-Label tra i vincitori del bando Hub Ricerca e Innovazione
L’etichetta intelligente ed eco-sostenibile i-Label tra i vincitori del bando Hub Ricerca e Innovazione

Il progetto i-Label per la realizzazione di etichette intelligenti per packaging smart ed ecosostenibili si è classificato terzo nella graduatoria del bando di Regione Lombardia "Hub Ricerca e Innovazione".

Scopri di più