MENU

Esegui ricerca
IT | EN | ES | RU

Trattamento corona nei processi di accoppiamento

Installando sulle linee di accoppiamento il trattamento corona si ottiene un livello ottimale di tensione superficiale dei vari materiali utilizzati nel processo (film plastici o metallizzati, alluminio, carta). 

I materiali impiegati sono solitamente pre-trattati in fase di estrusione, ma nell’attesa di arrivare in fase di accoppiamento possono perdere con il tempo l’iniziale livello di tensione superficiale. Per questo il trattamento corona installato sulle accoppiatrici è cosiddetto di "rinfresco", in quanto ripristina i valori di tensione superficiale ottenuti al termine della produzione della bobina.

Il valore di tensione superficiale del materiale è fondamentale per garantire un adeguato bond tra i substrati che devono essere incollati. L'accoppiamento può avvenire tra due, tre o quattro materiali in un solo passaggio per ottenere poi strutture finali multi-strato differenti in funzione delle caratteristiche tecniche che dovrà garantire l'imballo.

Tipiche strutture dei laminati più comuni

  • BOPP stampato + PE
  • PET stampato + PE
  • PET stampato + AL + PE
  • OPP stampato + OPP metallizzato
  • PET stampato + CARTA + OPP metallizzato.

Gli adesivi utilizzati per garantire il perfetto accoppiamento tra due materiali possono essere  adesivi a base solvente, a base acquosa oppure adesivi "solventless".

Accoppiatrice solventless

Negli ultimi tempi è cresciuto notevolmente l’utilizzo di adesivi solventless che hanno un minor impatto ambientale (le linee di accoppiamento solvenltess, non utilizzando il forno di essicazione, consentono notevoli risparmi energetici rispetto a una linea di accoppiamento che utilizzi adesivi a base solvente).

Nel caso di accoppiamento con adesivi solvenltess, il trattamento corona è molto importante: il valore di tensione superficiale minimo richiesto è di almeno 42 dyne/cm.

La configurazione ottimale di un'accoppiatrice solventless che accoppi due materiali in un singolo passaggio è quella equipaggiata con due trattamenti corona:

  1. un trattamento corona per trattare il materiale "A" che deve essere spalmato con l'adesivo
  2. un trattamento corona per trattare il materiale "B" che deve essere accoppiato.

Accoppiatrice combinata

La configurazione ottimale di un'accoppiatrice combinata, che possa utilizzare tecnologie di spalmatura con adesivi differenti solventless o a base solvente e  che accoppi tre materiali in un singolo passaggio è quella equipaggiata con quattro trattamenti corona:

  1. un trattamento corona per trattare il materiale "A" che viene spalmato
  2. un trattamento corona per trattare il materiale "B" che deve essere accoppiato
  3. un trattamento corona per trattare l’accoppiato materiale A+B posizionato prima della seconda spalmatura
  4. un ultimo trattamento corona per il materiale C.

 

Poliplast
Poliplast

Stazione di trattamento ad elevate prestazioni per film plastici non conduttori. Disponibile nelle versioni con rullo rivestito con guaina di silicone o silicone vulcanizzato.

 

Scopri di più