MENU

Esegui ricerca
IT | EN | ES | RU

Trattamento plasma per tubi PEX

Il trattamento plasma di Ferrarini & Benelli migliora il processo di marcatura a getto d’inchiostro dei tubi PEX che vengono impiegati prevalentemente negli impianti di riscaldamento e climatizzazione. 

 

Il polietilene reticolato ad alta densità, essendo resistente alle alte e basse temperature, viene utilizzato:

  • nelle reti di riscaldamento a bassa (pannelli radianti) e ad alta temperatura (radiatori e a pavimento)
  • nelle reti di raffrescamento a pannelli radianti e negli impianti antigelo e antineve.

Questo composto macromolecolare termoplastico - derivato da polimerizzazione del monomero etilene (CH2 = CH2) – ha la seguente formula chimica:

- (CH2 - CH2) – n

in cui n definisce la lunghezza della catena macromolecolare (il valore medio di n può essere anche 10.000 - 16.000).

Le forze di coesione delle diverse catene macromolecolari che costituiscono il polietilene non sono veri e propri legami chimici, in quanto sono di natura elettrica (forze di “Van der Waals”). La bassa energia di queste forze di coesione, rende il materiale termoplastico particolarmente sensibile alla temperatura.

Reticolazione

Inserendo dei legami chimici intramolecolari, detti legami di reticolazione, si possono aumentare considerevolmente le prestazioni termiche e di resistenza del manufatto. La reticolazione modifica, infatti, la struttura chimica del materiale creando delle connessioni tra le catene polimeriche che vanno a comporre una struttura “a rete” tridimensionale. La nuova struttura:

  • incrementa le proprietà di stabilità dimensionali anche ad alte temperature
  • migliora la resistenza alla pressione, alla corrosione (da solventi, olii, acqua), alla trazione, ai raggi ultravioletti, all’abrasione e all’urto
  • riduce la deformazione sotto carico (creep) e gli allungamenti in prossimità del punto di rottura
  • conferisce al materiale caratteristiche di memoria termica (polimero termoelastico).

Marcatura a getto d’inchiostro dei tubi PEX

Il tubo PEX viene codificato con una marcatura a getto di inchiostro che consente al produttore di identificare il prodotto per poter ottemperare alle condizioni di garanzia richieste dalle normative.

Per migliorare l’ancoraggio dell’inchiostro e soprattutto renderlo permanente nel tempo nei vari utilizzi e nelle condizioni di variazione di temperatura a cui il tubo PEX è sottoposto, è opportuno effettuare un trattamento superficiale Plasma atmosferico.

Mediante l’applicazione di una torcia erogatrice sulla linea di estrusione del tubo - prima della marcatura - la tensione superficiale del polietilene viene elevata e l’ancoraggio dell’inchiostro è ottimizzato.

A seconda del diametro del tubo, che determina la superficie di stampa, possono essere applicate una o più torce, ognuna delle quali garantisce un trattamento di circa 10 - 12 mm.

Il sistema Plasma atmosferico non produce ozono o altri gas inquinanti ed è per questo facilmente installabile su qualsiasi linea di estrusione tubi. Richiede solo l’utilizzo di aria compressa per dirigere la scarica Plasma correttamente verso la zona del tubo da trattare..